Logo EuropaInform
 Stampa  
ADRIA-SAFE
 
Paesi beneficiari:
Italia, Croazia, Bosnia-Herzegovina, Serbia-Montenegro, Albania
Partners
Provincia di Forlì-Cesena (LP), Provincia di Ravenna, Provincia di Rimini, Provincia di Ferrara, Comune di Ferrara, Regione Marche, Regione Veneto, Regione Friuli-Venezia Giulia, Regione Puglia, Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Abruzzo e del Molise “G. Caporale”, Regione Abruzzo, Ministry of Agriculture an Food - Albania, Ministry of Agriculture, Forestry and Water Management - Croatia, Ministry of Agriculture, Forestry and Water Management - Montenegro, Comune di Numana, Consorzio Parco del Conero, WWF Italia, VIVAMAR- Society for sustainable development of the sea / Slovenia, Faculty of veterinary medicine - Zagreb / Croatia, Faculty of Science - Department of Zoology / Zagreb - Croatia.
Sintesi del progetto:
ADRIA-SAFE ha riunito tre sotto-progetti tra loro complementari ma distinti, tutti protesi, attraverso azioni e interventi diversificati, alla tutela e alla salvaguardia dell'ecosistema marino come bene primario dell'Euroregione adriatica: il primo (AlgaAdria) è stao incentrato sulla costruzione di una rete di monitoraggio per l'intero bacino dell'Adriatico. Il secondo (Adria-Watch) è stato incentrato sullo sviluppo delle conoscenze relative ai grandi vertebrati dell'Adriatico. Il terzo (Fidep) ha previsto la realizzazione di un intervento pilota per un sistema innovativo di fitodepurazione, al fine di ridurre l'apporto di inquinanti del Po in Adriatico.
Fondo Programma UE:
Interreg III-A transfrontaliero Adriatico
Dettagli Finanziamento:
1.028.192 (di cui 447.040 dal FESR)
Direzione Responsabile UE:
DG Politiche Regionali
Ruolo di Europa Inform nel progetto:
Stesura della versione finale del progetto (su incarico della Provincia di Forlì-Cesena) e assistenza alla sua gestione tecnico-amministrativa (anno 2005)

 Stampa